Bolognese in foce

di Silvio Fattori

La pesca da terra con la bolognese in acqua salsa è sicuramente una delle più affascinanti ed impegnative. Ci vuole esperienza maturata direttamente sul campo, ore ed ore di freddo pungente e cappotti per capire come fare a catturare quel pesce che fa la differenza e da tempo andiamo inseguendo. Il periodo invernale sicuramente molto impegnativo anche dal punto di vista fisico è da preferirsi per affrontare le calme acque del porto canale sempre pronto a dare e togliere emozioni, ma sicuramente uno degli spot più proficui per chi ama la tecnica felsinea e l’acqua corrente e, soprattutto le spigole. Già, la spigola un pesce tanto bello quanto affascinante, scostante e lunatico, con un carattere introverso, poche volte si concede a pieno, ma quando lo fa il pescatore si dimentica subito di tutti quei cappotti all’addiaccio sulle rive del suo spot preferito. Vediamo un sistema molto valido per avere successo in situazioni di corrente lenta e pesca fuori dalla punta della bolognese.

Continua a leggere l’articolo sul numero di settembre di CORRENTI.