Salmon fishing for trout

di Alessandro Negri

Riuscire a pescare in deriva nelle acque italiche con la stessa tecnica utilizzata per la pesca del salmone atlantico. È questa l’idea dietro alla nascita dell’ULS acronimo di ultra light scandi. È stato Alessio Falorni il primo a pensare a questa tecnica ed è stato proprio lui a provare per la prima volta a tagliare una pesante shooting head per canna a due mani per portarla al peso necessario per essere lanciata con una canna 9 piedi coda 4. Amante della pesca del salmone nei grandi fiumi della Scandinavia, Alessio voleva aver la possibilità di pescare in deriva anche nelle nostre acque, ma rapportando l’attrezzatura alle necessità italiche. Grazie alla sua collaborazione con Guideline, per la quale fino a qualche mese fa è stato Power Team Member (sostituito adesso dall’autore dell’articolo), Alessio insieme a Leif Stavmo (product and developer manager per Guideline) hanno trasformato le idee e i progetti in un prodotto successivamente lanciato sul mercato ovvero le code ULS 3d+ e la canna ULS Hybrid.

Continua a leggere l’articolo sull’ultimo numero di CORRENTI!