Presagi dorati

di Antonio Scarfone.

La colonnina di mercurio ha un repentino sussulto verso valori più alti delle medie stagionali, anche la pressione atmosferica registra un sobbalzo all’insù in una condizione climatica atipica per il periodo in corso. Le previsioni lasciano intravedere una temperatura dell’aria in aumento ad anticipare venti di scirocco con comparse di successive forti mareggiate. Il mare si appresta a vivere un cambio meteorologico repentino ed improvviso. Energia in accumulo pronta a doversi poi disperdere. Occasione unica per la pesca se pensiamo la stagione fredda ha fatto ormai il suo ingresso. L’alleato principe, in questo caso è il buio della notte, custode di calore nel contenitore mare, anticipando il sorgere del sole. È in quell’ora prima dell’alba che prepareremo il nostro spazio d’azione per uscire, si spera, vittoriosi entro la successiva ora di luce del giorno, quando solitamente le orate avvolte dai primi tepori dell’alba amano girovagare in cerca di cibo.

Continua a leggere l’articolo sull’ultimo numero di CORRENTI!