Soluzioni idrosolubili

Una carpa del lago di Barrea.

Quando l’acqua e la montagna si incontrano creano una cornice paesaggistica da lasciare senza fiato, se le luci del paese vicino di notte si riflettono nello specchio d’acqua, arrivi a pensare che stai pescando in una sorta di presepe a grandezza naturale. Il contesto appena citato è il lago di Barrea: il bacino è stato creato con lo sbarramento del fiume Sangro nei pressi di Barrea. L’invaso, come molti altri bacini artificiali della regione, viene utilizzato per la produzione di energia elettrica, ma costituisce anche un’importante riserva idrica. È situato nel cuore del Parco Nazionale d’Abruzzo ad una quota di circa 980 metri sul livello del mare. In particolare, il lago costituisce un crocevia per l’avifauna migratrice e stanziale ed il territorio circostante offre rifugio ai mammiferi come il lupo, l’orso bruno marsicano, il cervo e il camoscio. …

Continua a leggere l’articolo sul numero di Maggio di CORRENTI.